CaLCiO MoDeRnO

Il Blog del Calcio

Email Button

sabato, agosto 13, 2005

Parma verso l'Europa


Lorenzo Sanz, il nuovo patron del Parma

Il crack della Parmalat aveva colpito pesantemente il Parma calcio, mettendolo nelle strette maglie dell'amministrazione controllata, vincolando il club in ogni aspetto societario, anche nel caso di possibibili e lauti introiti di denaro fresco (Gilardino) rimandati fino allo sfinimento.
Una situazione brutta per una squadra che negli ultimi 15 anni aveva conquistato la serie A, coppe europee, mostrando sempre un bel gioco e che si era inserita tra le "grandi" con l'umiltà delle piccole però. Una bella favola che rischiava di finire nel peggiore dei modi, per colpa, guarda un po', di dirigenti scellerati.

La città e i tifosi meritavano di più dell'ultima stagione da cardiopalma, con una salvezza acciuffata per i capelli solo dopo un doppio spareggio da brivido con il Bologna di Mazzone.


Il salvatore, almeno così sperano i tifosi, si chiama Lorenzo Sanz, già presidente del Real Madrid dal 1995 al 2000 (1 Campionato, 2 Champions League, 1 Coppa Intercontinentale) che arriva a Parma per riportare la squadra in europa, quella che conta, per farla tornare grande.

I precedenti fanno ben sperare tutti, sia per la serietà della persona, che per le sue capacità, confermate anche da Capello e Panucci, che a Madrid ci sono stati da vincenti e lo possono dire senza tanti dubbi.

Speriamo solo che si tratti dell'inizio di un'altra bella favola parmigiana e non l'inizio di un altro incubo dirigenziale modello Torino.

La piccola Parma comincia a sognare...l'europa!