CaLCiO MoDeRnO

Il Blog del Calcio

Email Button

giovedì, luglio 21, 2005

Stop alla Roma


Rosella Sensi, amministratore delegato della Roma

E' di poco fa la notizia che il Tas di Losanna ha respinto la richiesta della Roma, nell'affare Mexes, non legale secondo le leggi Fifa.

Nella trattativa dello scorso anno ci furono alcune irregolarità che ora la Fifa ha reso esecutive contro la società giallorossa: divieto di acquisto di giocatori per il presente mercato.

Se la legge della Fifa è chiara e non è stata rispettata è giusto che se ne debbano pagare le conseguenze, soprattutto a questi livelli di professionismo: ritengo anche parecchio ingiusto che la FIGC nella persona (guarda un po') di Carraro si adoperi per tentare in extremis un salvataggio della situazione, così come l'appellarsi al tribunale del lavoro per i contratti già stipulati con i nuovi acquisti. Un po' come dire "ci sono diverse giustizie, alla fine qualcuna ci darà ragione".

Non sarebbe invece un buon esempio per tutti che si scontasse la pena inflitta dalla Fifa, invece di provare i soliti raggiri all'italiana?
Se dei dirigenti di una società non calcistica avessero commesso un errore di tale gravità ne avrebbero pagato le conseguenze insieme alla propria azienda, nel calcio nostrano però siamo sempre più abituati a vedere errori poi cancellati come se niente fosse.

Non ne possiamo più!