CaLCiO MoDeRnO

Il Blog del Calcio

Email Button

giovedì, luglio 14, 2005

La solita estate di calcio



In questi giorni di raduni, ritiri, calcio mercato, Gilardino, Figo e chi più ne ha più ne metta, l'attenzione sui molti casi di pagamenti arretrati (o mai fatti), fidejussioni varie e soldi che spuntano all'improvviso, è quasi nulla.

Che il calcio mercato estivo sia di gran lunga più interessante per i tifosi, è fuor di dubbio, però tutto quello che sta succedendo dovrebbe avere maggior risalto mediatico.
Non mi riferisco al caso Genoa, perchè per ora si tratta solo di grandi chiacchere e nulla è stato provato, ma dei casi, per restare solo in Serie A, di Torino e Messina.

Chiariamo: entrambi i club hanno fatto la loro dichiarazione dei redditi, ma poi non hanno pagato le relative tasse: questo il problema.

Torino: il patron Cimminelli pare abbia, solo adesso però, garantito, con una fidejussione (40 milioni) per far si che la squadra possa iscriversi al prossimo campionato.
Messina: accordo tra società e regione Sicilia per la rateizzazione del debito per i prossimi 15 anni!

Ritengo giusto che se sul campo hanno meritato la massima serie è anche corretto vederle lottare il prossimo anno ancora nei principali stadi d'Italia, quello che invece non trovo corretto è questo continuo raggiro delle leggi o conseguente adattamento per "venire incontro" alle esigenze di un pallone sempre più sgonfio.

Se per anni si è fatto il passo più lungo della gamba, è poi normale che si debba pagare tale comportamento: al cittadino comune non vengono concesse deroghe, ratealizzazioni dei debiti o dei mancati pagamenti al fisco, anzi si procede con multe, se non peggio. Perchè il calcio deve sempre essere al di fuori di tutto e non rientrare mai nella normalità delle cose?

L'allargamento delle Serie B, per far in modo che il Napoli potesse giocarvici, è un altro aspetto sconcertante: in un altro post dicevo che il Bologna e Gazzoni meritassero la B per come avessero gestito (male!) il girone di ritorno; Gazzoni però è uno dei pochi che da anni fa tutto regolarmente e paga le tasse fino all'ultimo centesimo e nei tempi stabiliti.
Se la questione Torino/Messina andrà come tutti gli altri anni, avrà ben ragione di essere infuriato contro questo sistema calcio che crede ancora di bagnarsi in una cascata effimera di soldi.

4 Comments:

At 14/7/05 23:22, Anonymous Samuele ha scritto:

I problemi sono due: i precedenti e i soldi. I precedenti perchè ci sono casi ben più clamorosi come la Lazio: 150 milioni di euro spalmati in 23 anni (per il Torino sarebbe 36 spalmati in 5 anni), i soldi perchè con il fallimento delle società debitrici lo stato perde tutto. Semplice no?

 
At 15/7/05 12:29, Blogger Matteo F. ha scritto:

Il caso della Lazio non l'ho ricordato perchè ho voluto "limitarmi" ai casi di questi giorni...a citarli tutti ci vorrebbe un blog intero!

Lo stato perde tutto? Beh sinceramente mi sembrerebbe più importante fare piazza pulita di certi elementi che stanno rovinando tutto il calcio.

Magari poco alla volta ritorneremmo ad una parziale normalità, mentre così facendo si dà l'autorizzazione a tutti a fare il bello e il cattivo tempo..."tanto poi tutto si aggiusta, siamo in Italia"!!!

 
At 15/7/05 20:12, Blogger Laviola G. ha scritto:

Sono ormai 3/4 anni che assistiamo a questa farsa estiva. 3anni fa Carraro aveva detto che avrebbe lasciato un calcio in salute... andiamo bene, x quanto ce lo terremo ancora? Il problema è che la Federcalcio predica bene e razzola MALISSIMO! Probabilmente, vuoi per mantenere un certo potere decisionale, vuoi per potersi gestire i campionati professionistici a tavolino, assume comportamenti ambigui, ora accondiscendenti (vedi Lazio) ora da tolleranza zero. Per rispetto dei cittadini "normali" è giusto che chi e se ha sbagliato, paghi, ma le regole devono essere uguali per tutti. Il sospetto è che Torino e Messina siano state designate come capro espiatorio, il chè non risolve certo il problema. Ci metto le mani sul fuoco, fra 1anno stiamo punto e a capo! Carraro deve andare in pensione... purché non sia una pensione da nababbi! Sarebbe già un passo avanti.

 
At 12/4/06 04:20, Anonymous Gustavo ha scritto:

Ciao a tutti! Ho trovato um sito divertente su la Nike. In questo sito, possiamo vedere alcuni film della promozione “Giocca Bello”. Grazie ragazzi! Ciao!

www.nk6.com.br/jogabonito

 

Posta un commento

<< Home