CaLCiO MoDeRnO

Il Blog del Calcio

Email Button

mercoledì, luglio 27, 2005

Il Coni boccia tutti


La curva del Toro

Torino e Messina non sono ammesse alla Serie A. Il Coni ha deciso.
Lo scenario del prossimo campionato è quindi ancora più che traballante, considerando anche l'attesa per la sentenza sul Genoa e il presidente Preziosi.

Franza, presidente del Messina, è rimasto stupito dalla sentenza perchè il suo club aveva già raggiunto un accordo con la regione Sicilia per il mancato pagamento dell'Irpef. Peccato che, secondo il Coni, sia arrivato in ritardo. Vorrei ricordare qui che nelle casse dello stato il Messina avrebbe dovuto versare la bellezza di 18 milioni di euro di arretrati.

Se Franza si è svenato nel prendere il Messina salvandolo da brutte acque, ciò è sicuramente lodevole, però se le tasse le devono pagare tutti, non si capisce perchè, al solito, le società di calcio siano esentate o gli si possa concedere la rateizzazione delle stesse.

Il caso comunque non si esaurisce qui. Prossimo appuntamento al Tar del Lazio tra circa 10 giorni.
Il Bologna continua a sperare!

16 Comments:

At 27/7/05 18:42, Anonymous Angelo ha scritto:

Mi chiedevo soltanto per quale motivo si sia deciso di essere così rigidi solo quest'anno...
Se non ricordo male nel passato una tale sorte non è toccata ad altre società (con debiti molto superiori e con ben altri problemi). Forse che il "caro" bologna (e forse altre società) stia in qualche modo premendo per riottenere quello che nel campo avevano perso l'anno scorso? Ma chi lo sa come vanno queste cose

 
At 27/7/05 18:49, Anonymous Anonimo ha scritto:

Peccato che tante altre squadre blasonate abbiano più di un problema economico...ma chissà perchè prendersela proporio col Messina che di debiti non ne ha proprio...che bel calcio!
E' una vergogna...

 
At 27/7/05 18:57, Blogger Matteo F. ha scritto:

Angelo, secondo me il Bologna non c'entra nulla, anche se c'è da dire che, a quanto si legge, è una delle poche società che è sempre in regola con tutti i pagamenti.

Spero solo, come già detto, che sia solo l'inizio per fare un repulisti generale e serio e non il solito atteggiamento all'italiana del "a lui si, a te no perchè ci conosciamo..."

 
At 27/7/05 19:37, Anonymous angelo ha scritto:

Matteo, secondo me di squadre "pulite" ormai non ce ne sono più. E poi quello che tu speri che accada e una semplice utopia. E' sempre successo e sempre succederà a te sì (vedi napoli, fiorentina (e poi capendo che la stavano combinando grande hanno in qualche modo ripescato)) e a te no(vedi parma, lazio).
Forse il bologna non centra niente o forse... Non possiamo saperlo

 
At 27/7/05 22:01, Anonymous Anonimo ha scritto:

PRATICAMENTE STIAMO PARLANDO DI SQUADRE PICCOLE PER LA LAZIO E LA ROMA SI SONO TROVATE LE GIUSTE SOLUZIONI..... PER NON PARLARE DELLA FIORENTINA ORRIBILE SQUADRA RIPESCATA PER ...............

 
At 27/7/05 22:11, Anonymous Anonimo ha scritto:

IO MI VERGOGNEREI SOLO A PENSARE CHE IL GRAN MESSIMA SALITO SOLO CON MERITI NELLA MASSIMA CATEGORIA, E PER UN GIORNO DI RITARDO NON LO ACCETTINO CHE TRISTEZZA E VERGOGNA,,,,,, CHE CHIUDESSERO I BATTENTI DI QUESTO CALCIO MILIONARIO CHE TUTTO VUOLE FAR CAPIRE E CHE IN RELATà NON Fà NIENTE....FORZA MESSINA VINCI IL RICORSO.

 
At 27/7/05 22:28, Anonymous Anonimo ha scritto:

FINALMENTE!!! ERA ORA CHE INCOMINCIASSE A PREVALERE UN PO'DI GIUSTIZIA, PERCHE' CARI MIEI IL BOLOGNA SONO ANNI CHE NON SI E' POTUTA PERMETTERE GRANDI ACQUISTI GRAZIE ALL'OTTIMA AMMINISTRAZIONE ECONOMICA DELLA SOCIETA' CHE HA SEMPRE SPESO IN PROPORZIONE ALLE SUE REALI POSSIBILITA'!!! LE TASSE E' ORA CHE LE INCOMINCINO A PAGARLE CON ONESTA' TUTTTIIIIIIIIIIIIIIIII
VEDRETE CHE IL MONDO ECONOMICO- SOCIALE E NON SOLO QUELLO SPORTIVO GIRERA' MEGLIO.

 
At 27/7/05 22:54, Anonymous Anonimo ha scritto:

DITEMI UN PO' SQUADRE PICCOLE....MA DIMMI UN PO' IL MESSINA SECONDO TE è UNA SQUADRA GRANDE RISPETTO AL NAPOLI...SQUADRA CHE IN SERIE C RIPETO SERIE C...FA + SPETTATORI DI INTER E MILAN E JUVE....QUALE SAREBBE LA SQUADRA PICCOLA.. IL NAPOLI STANNO FACENDO DI TUTTO PER NON FALLO RIPESCARE PERCHP CON I DIRITTI TV DA A MANGIARE TUTTE LE SQUADRE DEL SUO GIRONE....CERTO GRANDE MESSINA...CIAO

 
At 27/7/05 23:49, Anonymous Samuele ha scritto:

Il problema è un altro: perchè la Lazio ha potuto rateizzare in 23 anni il suo debito (200 milioni di euro, cifre simili comunque) mentre Torino e Messina no? Se permettiamo alla Lazio di farlo, poi dobbiamo permetterlo a tutti... si chiama giustizia.

 
At 28/7/05 08:36, Blogger carlo longo ha scritto:

Le società di calcio sono delle spa e come tali hanno diritti e doveri delle altre aziende nel panorama economico.
Non vedo perchè se un'azienda commerciale non paga l'irpef dei propri dipendenti dopo un mese viene dichiarata fallita, mentre ad una società di calcio tutto è dovuto.
Finalmente si sta facendo un pò di giustizia. Peccato per chi ora sta pagando a caro prezzo il rispetto delle regole, ma prima o poi bisognava iniziare.

 
At 28/7/05 09:49, Anonymous Anonimo ha scritto:

Mi chiedo una cosa come facevano a sapere alle 12,30 che il Messina era fuori i "Signori" del Bologna visto che la sentenza era uscita alle 16,00? Mi sembra alquanto strana la cosa nn sarà che l'allenatore del bologna si chiama Uliveri?

 
At 28/7/05 10:38, Anonymous GIRAMONDO ha scritto:

AL TORINO I PROBLEMI SONO INIZIATI PER UNA FIDEJUSSIONE FALSA; IL PARMA DOPO IL FALLIMENTO DI TANZI , ESSENDO UNA SOCIETA' DA LUI GESTITA DI CONSEGUENZA E' FALLITA; LA LAZIO AVEVA PIU' DEBITI DELLO STATO;LA FIORENTINA DEL "SIG." DELLA VALLE .........
SE REALMENTE CI FOSSE UN PO' DI GIUSTIZIA IL CAMPIONATO DI SERIE A AVREBBE SOLO 3 SQUADRE:JUVE, INTER E MILAN.
IL "SIG" GAZZONI( CHE ROMPE I C....." HA ALLE SPALLE GENTE COM E pRODI. COFFERATI, FINI, D'ALEMA ETC. ETC.
MA VI RENDETE CONTO CHE IL CALCIO E' SPORCO E CHE IL PALAZZO E' TUTTO MANIPOLATO;
IL "SIG." CARRARO DOPO IL FALLIMENTO DEI MONDIALI ED EUROPEO DOVREBBE DIMETTERSI (QUESTO ROMANO DI MERDA)

 
At 28/7/05 11:09, Anonymous Anonimo ha scritto:

Giustissimo trattare le società come normali aziende o spa, giustissimo colpire chi non paga le tasse o non rispetta le regole, ma la legge dev' essere uguale per tutti! Non si può permettere ogni agevolazione per salvare la società a Lazio, Roma e quant' altri (con tutto il rispetto per queste squadre) e lasciare che il Torino (patrimonio del calcio italiano e non solo, vedi Grande Torino etc) sia fatto sparire cosi, senza concedere neppure una possibilità! Questa è INgiustizia sociale e sportiva.
I casini non dovevano farli da prima, tutti quanti... se adesso vogliono dare un giro di vite, ben venga, ma non mi tocchino il Toro! Ci sono squadre con debiti ben peggiori che non hanno guadagnato la A sul campo ma che sono state spudoratamente aiutate! Ora facciano quello che vogliono, ma lascino il Toro in A, se no vedranno che casino...

 
At 28/7/05 11:13, Anonymous Anonimo ha scritto:

Sono d' accordissimo con Giramondo, quella faccia di cazzo di carraro non la sopporto! Uno che dopo un furto enorme come in Corea viene a dire "ogni valutazione la farò in Italia" con la faccia terrorizzata mi fà capire che ci sono 2 possibilità:

1) lo stavano minacciando con una pistola alla tempia (che in tv non si vedeva, ma magari c' era!)

2) Non capisce un cazzo e non solo non merita di essere il presidente federale, ma neppure di fare il presidente della squadra dell' oratorio dove è cresciuto!

Ciò nonostante è ancora li! Aspettiamo che ci faccia fare l' ennesima figura di merda in germania 2006 per cacciarlo o ci vogliamo pensare finchè siamo in tempo!

 
At 28/7/05 12:14, Blogger Matteo F. ha scritto:

Rispondo sulla questione NAPOLI.

Il Napoli, gli scorsi anni, è stato più che salvato, quasi miracolato, proprio grazie all'enorme tifoseria che ha.
Durante tutto il campionato appena finito le telecronache sulla pay-tv non avevano un commentatore imparziale, ma un tifoso del Napoli. A SKY farebbe più che comodo avere il Napoli in B proprio per fare più abbonamenti. La serie C non è in Pay-tv.
Vedrete che in qualche modo lo ritroveremo in B!

 
At 28/7/05 12:25, Anonymous Anonimo ha scritto:

Anche a me piacerebbe non pagare le tasse o in alternativa 'spalmarle' in 15 anni.
Per cui ritengo che sia giusto che le squadre che non hanno adempiuto agli obblighi amministrativi non vengano iscritte al campionato di competenza. Detto questo, però, trovo ingiusto che le regole vengano applicate solo alle piccole squadre lasciando impunite le altre.
Un ultimo appunto; sono tifoso del Bologna. Secondo me, visto la squadra che ci ritroviamo e l'oculata amministrazione della società, faremmo meglio a chiedere l'iscrizione in 'C'. Forse, e sottolineo forse, in questa catagoria non rischieremmo di retrocedere.

 

Posta un commento

<< Home