CaLCiO MoDeRnO

Il Blog del Calcio

Email Button

mercoledì, luglio 27, 2005

Genoa: colpevole o vittima?


Enrico Preziosi si è dimesso subito dopo la sentenza

La sentenza ha colpito duro come non mai: niente Serie A per il Genoa e addirittura retrocessione in C con penalizzazione di 3 punti. Il tutto dovuto agli illeciti sportivi della gara tra Genoa e Venezia che hanno sancito la matematica promozione della squadra di Preziosi nella massima serie dopo ben 10 anni di campionato cadetto.

Questi i fatti.

Ciò che stupisce maggiormente non è tanto la durezza della sentenza, giusta se i fatti sono effettivamente successi, quanto per l'inusualità di tanta fermezza: non è il primo caso di partite truccate o vendute, ma non si ricorda un episodio così dai tempi del Milan di Farina (retrocessione in B).


Non si capisce come mai in questo caso la giustizia abbia fatto il suo corso, ed anche in fretta, mentre in altri casi non si sia andati al di là di alcune multe e piccole squalifiche a dirigenti o giocatori.

Non voglio in alcun modo giustificare l'operato di Preziosi e degli altri protagonisti di questa vicenda, ma mi sembra che gli si volesse far "pagare" il suo atteggiamento contro l'istituzione calcio che da anni portava avanti: già col Como di episodi ne sono successi, e non pochi, nel corso di quel campionato.
Adesso l'occasione era troppo ghiotta per lasciarsela sfuggire e togliersi di mezzo l'elemento di disturbo alla quiete (apparente) del mondo del calcio.

Speriamo che questa sentenza non si limiti solo a questo aspetto, ma che possa essere l'inizio per un maggiore controllo, su tutte le squadre, per rendere il nostro campionato sempre più pulito e scacciare così i dubbi che tutti i tifosi hanno ogni domenica in seguito ad una decisione arbitrale contro la propria squadra del cuore.

8 Comments:

At 27/7/05 20:20, Anonymous Anonimo ha scritto:

CHE PENA, iO SPERVAVO DI VEDERE IL GENOA IN A, ERO CURIOSO. CREDO CHE ULTIMAMENTE MOLTE SQUADRE REALMENTE SIANO STATE MAGGIOR MENTE PENALIZZATE RISPETTO AD ALTRE PIù BLASONATE. SECONDO ME è ORA DI TRACCIARE UNA NUOVA UNITA DI MISURA IN MODO CHE I 10O CM. SIANO PER TUTTI CENTO E NON NOVANTA, OTTANTA...NON SE NE PUò PIù!!!

 
At 27/7/05 20:24, Blogger Matteo F. ha scritto:

sarebbe bello! purtroppo tutto il calcio nostrano, e non solo, sta andando verso un punto di non ritorno.

temo che il caso del Genoa e della sua punizione esemplare, anche se ci sono ancora degli appelli, non capiterà tante altre volte.

 
At 27/7/05 21:15, Anonymous Anonimo ha scritto:

Se c'è stata davvero la combine, e io ci credo, è giusto che il Genoa paghi e anche di brutto.
Non scordatevi che tipo di personaggio è Preziosi. Chiedere ai tifosi di Saronno e Como.
COLPEVOLE!

 
At 27/7/05 21:18, Blogger Matteo F. ha scritto:

si giusto, se ha sbagliato che paghi!
non vorrei che sia solo l'occasione per liberarsi di lui e non un trend che possa continuare...
a tal proposito ho una mia idea, forse un po' maligna...domani lo spiegherò in un post (apposta!)

 
At 27/7/05 22:12, Anonymous Anonimo ha scritto:

Io vorrei fare delle osservazioni su quanto successo:dopo che il procuratore aveva formulato delle richieste che a noi tifosi sembravano assurde(retrocessione in serie C e vari anni di squalifica ai dirigenti genoani), il miglior avvocato italiano(che, non scordiamocelo,era riuscito persino a far assolvere Andreotti)aveva preso la parola e "dato il bianco" in sede processuale. Dopo di che i giudici si sono riuniti in consiglio e ne sono usciti con una sentenza ancora più penalizzante. A questo punto è chiaro che, purtroppo, hanno in mano PROVE INCONFUTABILI che temo sarà difficilissimo ribaltare in sede di appello. E poi, diciamocelo sinceramente,chi di noi sarebbe fermato dalla finanza con a bordo 250.000 euro se non sapessero con certezza di trovarli sull'auto? ho paura che stavolta ci sia veramente poco da fare...

 
At 28/7/05 01:52, Anonymous Anonimo ha scritto:

Il Genoa deve pagare, certi accordi li devono fare solo i giocatori in campo e non i dirigenti di una società, Preziosi ha rovinato Saronno Como ed ora Genoa, e 2 anni fà voleva comprare il Napoli, Ringrazio Corbelli che non gliel'ha venduto ma l'ha fatto fallire, e proprio ora al posto del Genoa ad essere riammesso in B sarà il Napoli!

 
At 28/7/05 12:06, Blogger Matteo F. ha scritto:

la retrocessione in C ha un solo motivo logico: la commissione ha considerato il campionato di Serie B come quello di appartenenza del Genoa, proprio perchè era iscritto a quello e non alla serie A.

A questo punto era logico aspettarsi la richiesta dell'ultimo posto in B con conseguente retrocessione.

 
At 28/7/05 12:06, Anonymous enrico ha scritto:

E se il nostro calcio "malato" stia cambiando sul serio ed abbia finalmente deciso di punire in modo severo e inderogabile chi sbaglia?

Visitate il mio blog sul calcio
http://blog.libero.it/enrico

 

Posta un commento

<< Home