CaLCiO MoDeRnO

Il Blog del Calcio

Email Button

giovedì, luglio 28, 2005

Arbitri: si cambia!


Pairetto e Bergamo lasciano il posto a Mattei

La coppia di designatori Pairetto e Bergamo, che tanto hanno fatto discutere negli ultimi anni, sia per le fasce con cui dividevano arbitri e partite, sia anche per i continui errori sui campi di gioco, si fanno da parte e si ritorna al metodo antico.

Maurizio Mattei diventa il designatore unico per i campionati di Serie A e B: basta sorteggi, fasce e graduatorie varie. Tutto sarà in mano sua.
Deciderà chi e quando dirigerà quella partita in base alla sua conoscenza del corpo arbitrale italiano e alla sua esperienza.

Certo gli errori arbitrali non si possono cancellare, però si spera che almeno sotto il punto di vista dell'assegnazione dei direttori di gara ci sia un maggiore uso della logica, per non ritrovarsi big match (sia in A che in B) arbitrati da poco esperti fischietti e i più maturi mandati a dirigere partite che nulla hanno da dire.

Cambierà qualcosa concretamente o le polemiche saranno sempre vive?

2 Comments:

At 29/7/05 13:26, Anonymous Samuele ha scritto:

L'ultimo anno con sorteggio arbitrale puro è stato il 1984/85. Ovviamente ha vinto una outsider il Verona. Moggi, Galliani e Tronchetto non vogliono il sorteggio, vogliono scegliere loro che arbitrerà e quando. Questo è un altro passo per la loro egemonia completa !!

 
At 29/7/05 13:37, Blogger Matteo F. ha scritto:

In parte può anche essere vero, però se si pensa al sorteggio puro forse è meglio così.

Mi spiego. Se tutti gli arbitri fossero grosso modo sullo stesso livello il problema sorteggio non esisterebbe, ma non è così! E poi arbitrare a S.Siro con 70mila persone, non è come farlo a Venezia. Ci vuole maggiore esperienza e freddezza, oltre a buone capacità...questi requisiti li hanno in pochi, troppo pochi!

 

Posta un commento

<< Home