CaLCiO MoDeRnO

Il Blog del Calcio

Email Button

lunedì, maggio 30, 2005

Champions Udinese


Capitan Bertotto festeggia con i tifosi del Friuli la qualificazione storica in Champions League

L'Udinese ce l'ha fatta ad arrivare quarta e a qualificarsi, insieme all'Inter, al turno preliminare per la prossima Champions League 2005/06.

La squadra di Spalletti è stata sempre tra le grandi del campionato, sia per risultati, che per gioco espresso, e non solo quest'anno: la gestione della squadra è sempre stata all'altezza della serie A ai massimi livelli, perchè sono diversi anni che l'Udinese non è più la "provinciale" di turno.


Negli scorsi anni forse è venuta a mancare un po' di continuità nei momenti decisivi della stagione e degli sbalzi di concentrazione inaspettati, alternando magnifiche partite contro le prime della classe a irriconoscibili match contro le squadre di bassa classifica. Quest'anno questo non è successo, o almeno è successo in maniera molto inferiore. Il risultato dei friulani non è frutto del caso, ma di una continuità e serietà, anche societaria, che ha creato pian piano la solidità di un gruppo giovane di talenti e non, sempre motivati a far bene.

La cultura dello sport e non della vittoria a tutti i costi, anche attraverso campagne acquisti molto oculate e con, non uno, ma due occhi al portafoglio: mai follie per giocatori inutili o per "il nome" che può portare più abbonati allo stadio. Scelte sempre azzeccate e la grinta di Spalletti hanno fatto il resto.

Complimenti quindi all'Udinese, se lo meritava per tutti questi anni di bel calcio che ci ha regalato, e per essere la prima squadra in Italia a togliere le barriere per i tifosi nel proprio stadio, cosa non da poco, visti i fatti successi un po' dappertutto durante l'annata appena conclusasi.

2 Comments:

At 1/6/05 21:40, Anonymous Manuel ha scritto:

Grazie per la visita. Molto bello questo blog.
Ci ripasso sicuramente. A presto
ciao
Manuel

 
At 6/6/05 15:11, Blogger Matteo F. ha scritto:

Grazie! Cerchiamo di parlare di calcio tentando di andare un po' oltre le solite banalità. Speriamo che possa piacere.
ciao

 

Posta un commento

<< Home