CaLCiO MoDeRnO

Il Blog del Calcio

Email Button

mercoledì, marzo 09, 2005

Se questo è calcio...


Sabato sera si è assistito all'esempio più calzante di quello che è ormai il calcio moderno.
Ore 18, Bergamo, stadio Azzurri d'Italia, Atalanta-Milan, primo dei due super-anticipi. Il campo di Bergamo afflitto da tempo da un virus era quantomeno impresentabile, e questo lo si sapeva da tempo, ricordate la partita sotto zero dell'Inter in coppa Italia? Nonostante tutto si gioca lo stesso nelle ore serali col freddo, su un bel campo di patate, perchè?

Ovvio, per il solito motivo: i soldi! Non si sarebbe potuto giocare nel pomeriggio alle 15, magari con qualche grado in più e magari con un campo un po' più morbido che avrebbe favorito lo spettacolo di entrambe le squadre? No, impossibile, piuttosto la ghiacciaia, ma guai a cambiare qualcosa che può dare fastidio a qualcuno di potente.

Altro discorso va fatto per Roma-Juve di poche ore più tardi, dove tra calci, falli, arbitraggio zoppicante e chi più ne ha più ne metta, di calcio se ne è visto solo l'ombra? Perchè "preparare" le partite in settimana a suon di dichiarazioni, polemiche preventive e accendere i toni prima ancora di scendere in campo? Ok siamo in Italia, il calcio parlato, lo sappiamo tutti, vale di più di quello giocato, però mi sembra che anche in questo caso stiamo andando oltre una linea che forse non abbiamo neanche visto.

Vorrei ricordare che tutto il circo del calcio senza i tifosi sarebbe nullo...se si continua con questo trend "danaroso" prima o poi in molti si stuferanno e si dovrà tornare ad una dimensione più umana di questo bel gioco.

Lo sport calcio non abita più qui...

1 Comments:

At 9/3/05 16:28, Blogger Laviola G. ha scritto:

Vorrei sottolineare che in Italia non si sospende una partita di serie A o B, ovvero quelle in pay-tv, causa mal tempo da anni! In serie C1 invece, dove ancora si cerca di giocare al pallone, esiste ancora la possibilità di non giocare le partite per neve, per esempio (vedi Vis Pesaro-Rimini).
X quanto riguarda Lo scempio offerto sabato scorso da Juve, Roma e non solo, credo che un arbitro serio avrebbe potuto espellere almeno 4/5 giocatori a cominciare da Cufré. Era un incontro di sumo! La partita la preparano soprattutto gli allenatori, non i giornalisti; e i migliori allenatori insegnano ai propri giocatori a giocare al calcio, non ad attentare alla carriera degli avversari. Tutto il resto è folclore. Se continua così andiamo a vederci le partite nei campetti di periferia, dove non c'è neanche bisogno dell'arbitro.

 

Posta un commento

<< Home