CaLCiO MoDeRnO

Il Blog del Calcio

Email Button

sabato, marzo 19, 2005

Euro-Derby: 25 giorni di passione!


E così è ancora derby, europeo però, come 2 anni fa.
L'attesa è già iniziata, a quasi 20 giorni dal primo match e le voci già corrono veloci come formichine alla ricerca del loro cibo. Chi vincerà? Chi perderà? Chi supererà il turno?

Sale già il timore da entrambe le parti in gara: la sponda del naviglio nerazzurra non dimentica cosa successe l'ultima volta, quella rossonera ricorda ma guarda avanti.

Sarà un lungo cammino verso la tradizione della città, dei tifosi rivali ma sempre leali dentro e fuori dallo stadio.
Si respira già un'aria nuova in città e se ci si fa caso un pochino più elettrica. Sensazioni, umori, angoscie, previsioni belle e brutte, sfottò e pacche sulle spalle, messaggi, telefonate. La città è già cambiata, sta mettendo il vestito delle grandi occasioni, quello che si indossa di rado, quello per gli intenditori, quelli veri, quelli della città di Milano, quelli che hanno addosso e dentro solo il rossonero o il nerazzurro.

Chi è nato a Milano sente già la tensione, che tra un po' di giorni penetrerà nelle ossa, e capisce cosa sto dicendo. Non voglio sembrare di parte, ma è proprio così. Solo che vive in questa città e tifa per una delle due squadre può capire cosa sto tentando di trasmettere con le mie parole. Tutti gli altri saranno solo spettatori, per quanto interessati, passivi, che non potranno mai interagire con questo evento quasi metafisico che è il derby della madonnina.

La caccia ai biglietti attraverso amici, conoscenti, portinai, tassisti e amici di amici, tutto per vivere dal vivo almeno una delle due notti, per poter dire, nel bene o nel male "io c'ero" e "ho lottato" a fianco dei miei eroi, non importa se poi saranno due partite bruttissime...qui non conta il bel gioco, qui chi passa ha ragione: non esiste fortuna o sfortuna, torti o favori arbitrali, bel calcio o anti-calcio.
Solo chi sorriderà dopo i 180 minuti avrà conquistato metà della città e sarà gloria, quella vera ed eterna, per gli altri si spegnerà la luce e dovranno vivere dei riflessi e dei lampi dell'altro lato del naviglio che arriveranno puntuali a conficcarsi come spine aguzze!

Fino al allora però possiamo solo immaginare tutto questo e al massimo ricordare il passato con le glorie o le amarezze.

Il 6 Aprile la scala del calcio milanese ospiterà l'orchestra più richiesta e più bella, più emozionante e più vibrante: l'Euro-Derby!